Laccato o laminato?

CUCUNE SU MISURA

Sono Radu Petrovan, specializzato in montaggio dei mobili da 13 anni
Ho mosso i miei primi passi nel settore del arredamento nel 2003 e continuo
tutto ora
Negli ultimi anni mi sono anche particolarmente appassionato e specializzato
nella arredamento d'interni .
Per rispondere in modo semplice e concreto alle mutate esigenze di chi vuole
arredare casa con mobili moderni o di design, progettati su misura e studiati ad
hoc per soddisfare appieno le proprie golosità estetiche senza rinunciare alla
praticità d'uso necessaria per vivere serenamente la propria casa.
Arredare e un lavoro complesso che richiede il giusto equilibrio tra
passione ,conoscenze tecniche e gusto estetico le quali si devono bilanciare in
modo armonioso e professionale per creare soluzioni di intero design valide.
Sin dal principio abbiamo realizzato in Italia ma anche all'estero numerosi
progetti .
Nessun progetto è troppo grande o troppo piccolo per essere
realizzato,
"La nostra regola è garantire la tranquillità e la soddisfazione dei nostri clienti"

Quando si arreda la casa, l’acquisto di una cucina è il momento più delicato e importante soprattutto per quanto riguarda la valutazione della qualità.
Capire cosa scegliere è di fondamentale importanza in quanto si tratta dell’ambiente più abitato e sottoposto a usura sia per l’uso quotidiano, anche più volte al giorno, che per le caratteristiche ambientali che si vengono a creare, quali calore, umidità e vapori.
I mobili moderni offrono possibilità di personalizzazione infinite, è dunque fondamentale conoscere i materiali da utilizzare per progettarli e sceglierli al meglio, uno degli aspetti da valutare attentamente è la finitura esterna di tutte le componenti.
Questa scelta ne condizionerà il suo utilizzo e sicuramente il suo prezzo finale.
Vediamo insieme quali sono le differenze tra laccato e laminato.
La laccatura è un tipo di verniciatura che utilizza lacca, cioè vernice coprente poliestere o poliuretanica colorata.
Possono essere laccate superfici di legno o fibre di legno.
Essendo una verniciatura applicata, le possibilità di personalizzazione sono pressoché infinite ed è possibile coprire la scala colorimetrica RAL, realizzando qualsiasi sfumatura di colore.
PR propone i propri colori specifici, che possono essere anche personalizzati a richiesta
Inoltre si può scegliere tra laccatura lucida o opaca, due facce della stessa medaglia che possono conferire, a parità di colore, sensazioni molto diverse.
Lucida: riflette come uno specchio.
Opaca: assorbe la luce.
Laccatura opaca
La laccatura poliestere è la laccatura migliore perché utilizza vernice poliestere poliuretanica.
La vernice poliestere è composta da resina, indurenti e catalizzatori.
In altre parole ricopre perfettamente la superficie, conferendo spessore in tinta, resistenza agli urti, omogeneità e planarità.
La preparazione pannello per la laccatura lucida, necessita di un passaggio in più di levigatura rispetto all’opaco.
Si utilizzano quindi carte vetrate, con grane più sottili nel lucido e grane più spesse nell’opaco.
Per un ottimo risultato sono necessari per il lucido 180 g/m2, mentre per l’opaco sono indispensabili 140 g/m2 di lacca sul pannello di MDF.
Essendo una verniciatura e non un foglio incollato come vedremo nel caso del laminato, la laccatura necessita di alcune attenzioni particolari.
Per effettuare la manutenzione e la pulizia, si consiglia di utilizzare un panno morbido inumidito con acqua e poco sapone neutro.
Non sono da utilizzare assolutamente spugnette abrasive, sgrassatori aggressivi, acidi, alcool o prodotti non adatti alla pulizia delle superfici laccate, che potrebbero alterarne il colore o addirittura rigare la superficie.
Il mobile laccato è più delicato del laminato, va dunque effettuata la manutenzione con la dovuta cautela.
La laccatura è sinonimo di pregio e raffinatezza.

0 0
Feed